2017, cosa ci hai portato?

Termina il 2017 ed è tempo, per fonti più autorevoli di MyGdt, di fare le classifiche dei migliori prodotti dell’anno.

Noi lasceremo agli altri mettere in fila titoli da Terraforming Mars a Origami secondo i più disparati termini di valutazione, ma vogliamo riassumere cosa ci ha portato quest’anno che si sta concludendo.

Intanto ci ha portato questo blog, ovvero la passione per i giochi da tavolo ha generato un posto in cui poter scrivere le nostre impressioni di gioco, sperando di essere di una qualche utilità ai giocatori o solamente di poter aprire qualche bella chiacchierata sull’argomento.

Partiamo il nostro percorso con le due grandi novità del mondo dei boardgames: l’arrivo delle escape room e dei legacy.

Forse le due novità che hanno travolto tutti i tavoli ed i club che si sono ritrovati a dover fronteggiare due tipologie di gioco così lontane, ma nello stesso tempo, che creano un prodotto nuovo e, novità, con una scadenza.

Tutti i giochi di Escape room si presentano come one shot e, se alcune versioni possono eventualmente essere vendute o portate a giocare ad altri gruppi, molte dovrebbero inevitabilmente essere buttate dopo l’uso, che ne segna in maniera definitiva le carte ed i materiali.

Stessa sorte per il contenuto dei Legacy che permettono una giocabilità fino ad un numero predefinito di scenari per poi avere un prodotto giunto alla fine del suo percorso. L’uscita di Charterstone apre nuovi scenari con una configurazione finale ancora giocabile per più partite ed un kit che permette un secondo azzeramento, ma non sono molti i Legacy che lo permettono… per ora.

Il 2017 ha portato, anche, tantissimi Kickstarter, ma anche la nascita di diverse case editrici tra cui alcune che hanno saputo prendere il posto in una nicchia che mancava e si sono subito imposte come bella realtà.

Detto questo, per parlare del 2017 andiamo a citare qualcuno dei giochi che siamo riusciti a proporvi su questo blog.

Iniziamo parlando di Play e di come il gioco che ha fatto uno dei colpi maggiori in termini di vendita, finito in pochissime ore entrambi i giorni, sia finito recensito sul blog, senza convincerci: Century. Nel prossimo anno è in arrivo il secondo gioco della serie, vedremo se riuscirà a cancellare i nostri dubbi.

Da Modena siamo tornati con diversi giochi recensiti tra cui Tzulan QuestLa Famiglia e Level 9, forse il più intavolati, i due bestsellers Magic Maze e Topiary e Guilds, piaciuto, ma che ha stimolato alcuni suggerimenti per migliorarne la giocabilità.

E’ quindi arrivata l’estate e con essa l’arrivo di Cottage Garden che non ci ha fatto impazzire nonostante siamo amanti di Patchwork. Inoltre ecco la proclamazione di Kingdomino a Gioco dell’anno oltre che dello Spiel des Jahres e della mania per Terraforming Mars e successivamente dell’attesa di Photosyntesis, titoli non ancora provati.

Quindi per finire l’anno ecco Lucca (articolo 1, articolo 2, articolo 3) che ci ha permesso di giocare anche a titoli che solitamente non troviamo sul nostro tavolo, ma anche qualche gioco che ci ha sorpreso come quello che alla fine si è rivelata la vera sorprese dell’anno per la sua giocabilità: Heroes for rent. Il gioco non è del 2017, ma è stato localizzato solo quest’anno dalla neonata Mancalamaro, che rientra nelle case editrici di cui si parlava più in alto nel pezzo.

Proprio Mancalamaro, Move The Game, GateonGames e Spacebaloon Games sono le case editrici con cui siamo riusciti ad avere qualche piacevole chiacchierata nelle fiere e non solo. Perchè, come detto, lo scopo del blog è proprio questo: parlare di giochi da tavolo per confrontarsi e scoprire nuovi bei titoli da intavolare.

A questo scopo è stata molto apprezzata la fiera di SMACK Comics and games di Genova, in cui la minor ressa ha permesso proprio di vivere pomeriggi di gioco molto piacevoli.

Ora arriverà il 2018, Play del decennale e tante nuove possibilità per giocare e divertirsi.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...