[MyGdt] Xi’an

Titolo: Xi’an
Autore: Francesco Testini e Marco Legato
Anno: 2017
Giocatori: 2-4
Durata: 30-60 min

Ambientazione

I giocatori sono artigiani alla corte cinese che dovranno costruire le statue migliori per l’esercito di terracotta.

Il gioco

Il gioco si svolge in sei turni ognuno composto da due round che comprendono a loro volta 2 azioni.

La prima azione è quella che avviene per mezzo di un mazzo personale di ogni giocatori composto per tutti delle stesse 24 carte.

20180624_162706

Ad ogni turno si pescheranno 4 carte che saranno divise in coppie, una utilizzata per ogni round. La coppia sarà giocata per il valore di iniziativa di una e per l’azione dell’altra.

Ogni carta è infatti divisa in tre zone:

  1. Valore di iniziativa
  2. Colore
  3. Azione

Il primo sarà utilizzato come descritto sotto, il colore implicherà l’azione di prelevare un pigmento del colore della carta mentre l’azione può essere di prelievo di colori diversi da quello della carta, prelievo di mattoni d’argilla, prelievo di monete o assunzione di un assistente con potere immediato (punti) e duraturo (vantaggi nel completare le azioni).

Una volta deciso l’ordine di gioco in base all’iniziativa, ogni giocatore dovrà scegliere una delle due azioni della carta che ha giocato e poi effettuare un’azione sul tabellone.

20180624_162609.jpg

Le azioni sul tabellone sono 4:

  1. Creazione di una statua: si posizionerà una statua marrone in una delle 3 fosse centrali e si guadagneranno i punti ed i bonus della casella in cui si inserisce. Per posizionarla si dovrà pagare un numero definito di mattoni di argilla.
  2. Colorazione di una statua: si potrà utilizzare i pigmenti definiti per posizionare al posto di una statua marrone una del proprio colore. Si pagheranno i token pigmenti e si prenderanno punti a fine partita in base alle maggioranze nelle tre diverse fosse.
  3. Acquisti di armi: si possono prendere le armi mostrate sul lato del tabellone. SI pagheranno i soldi definiti e si prenderanno punti a fine partita in base alla presenza di statue nella fossa descritta dalla carta ed in base ai set di armi in legno o ferro che si hanno.
  4. Costruzione del mausoleo: si preleverà una tessera mausoleo presente sul lato del tabellone. Queste tessere forniscono bonus one shot o un punto a fine partita. L’ultima tessera fornisce bonus a fine partita.

20180624_162928

Non mi dilungo sulle regole più specifiche, ma al termine del sesto turno si segneranno tutti i punti e chi sarà davanti sarà il miglior artigiano e vincerà la partita.

 

Recensione

Eccomi finalmente alla recensione di Xi’an, scrivo “finalmente” per due motivi, il primo perchè alla prima partita a Lucca non mi aveva convinto del tutto mentre ora mi piace molto, il secondo perchè ho effettuato più partite del solito per cancellarmi alcuni dubbi sul bilanciamento delle quattro vie per fare punti.

Premetto che il bilanciamento tra i giocatori è perfetto dato che tutti usano lo stesso mazzo e, nel caso al primo round uno trovi carte che ritiene gli possano servire più avanti, è lecito che le metta in fondo al mazzo.

Da questo la meccanica fornisce ad ogni azione sul tabellone una dipendenza da quali carte si scelgano nella prima azione e da questa una via per fare punti immediata o a fine partita.

Le sole 12 azioni totali impongono di scegliere una strada preferita per fare punti pur non potendo tralasciare completamente le altre.

La via per vincere, però, mi è sembrata essere quella di avere almeno 2 motori di punti con almeno una tra le maggioranze e la collezione di set di armi ed una molto avanti nel punteggio tra costruzione di statue e mausoleo.

Proprio il mausoleo continua a sembrarmi la via più lenta per fare punti e, nel caso non si arrivi alla fine, meno incisiva per una vittoria. Il confronto con entrambi gli autori mi ha fatto intensificare le partite puntando molto su questo, ma, non è ancora arrivata una vittoria che, invece, è andata nella maggior parte dei casi o al giocatore con più set ed all’inizio del mausoleo o al dominatore delle maggioranze anch’esso solo nella prima parte della costruzione.

Logicamente in questo tipo di stress test spesso si punta più a trovare il valore di una strategia più che alla vittoria, ma l’idea è che anche senza dominare, se si arriva al termine del mausoleo, si sia sicuramente in lotta per la vittoria.

Tutto quanto detto sopra crea un gioco che accontenta gamer e giocatori che si avvicinano solo per le miniatore delle statue, pur dando il meglio coi primi che trovano una meccanica appagante per diverse tipologie di appassionati. Infine, la cosa che sorprende è che il gioco abbia anche una durata tutto sommato contenuta rispetto al altri titoli simili.

A conclusione parliamo dell’ambientazione che, visti gli autori e la loro ricerca storigrafica, non può che sentirsi e ci porta ad immergerci nella creazione di una delle più importanti e stupefacenti testimonianze del passato.

 


Una risposta a "[MyGdt] Xi’an"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...